lunedì 20 marzo 2017

Papà


...e comunque è vera quella cosa che "vedrai, avrà occhi solo per lui...le femmine si innamorano del papà!!!"
Il loro legame io lo guardo da fortunata spettatrice, ascolto lui, nascosta dietro alla porta del bagno, mentre la cambia sul fasciatoio e la riempie di baci che le fanno solletico, sento lui che le chiede "vuoi bene a papà?" e la sua dolce vocina rispondere "ti!", sento lui che si scioglie a quelle parole e sono felice.
Sento le loro risate, e sento lei ripetere "papà, papà!!!!" mille volte al giorno.

Sono belli insieme, lui e lei.

Lui così grande e lei così piccina.


"un padre è il primo eroe per il figlio
e il primo amore per la figlia"

...e allora buona festa del papà, ad un eroe e ad un grande amore.




martedì 2 agosto 2016

Vacanze (Level one)




Tra poco partiremo per le vacanze.

VA-CAN-ZE

Si va beh.


Quest'anno (e pure l'anno prossimo e probabilmente quello dopo ancora) non saranno le classiche vacanze ombrellone-lettino-libro-e-non-fare-una-cippa-fino-a-sera.
Con lui già seienne avevamo acquisito una bella libertà, tanto che negli ultimi due anni avevamo pure noleggiato ben DUE lettini, il che significava non dover fare più i turni in spiaggia per far sgambettare-sfamare-giocare il piccolo di turno bensì sdraiarsi sul lettino e dare indicazioni base tipo gioca-lì-che-c'è-l'ombra, prendi-lo-spruzzino-e-bagna-la-mamma-che-ha-caldo, amoremiobello-non-è-che-andresti-al-bar-a-prendermi-un-caffè-tieni-pure-il-soldino-di-resto.

Eh si, in pratica eravamo passati dal bimbo succhia-energie al bimbo-utile, eravamo giunti al livello successivo, l'evoluzione... e niente, ci siamo ributtati nel tunnel e quest'anno si riparte dal Level 1 (ma porcaputt#*@*!!!!)





Devo preparare i bagagli.
Ho l'ansia da prestazione.
Farei prima a mettere le ruote alla casa.

mercoledì 27 luglio 2016

 "La libertà è il diritto dell'anima di respirare. "
Crescerai e ritroverò man mano i miei spazi.
Ritroverò un po di quella me che avevo già perso in passato e che avevo ritrovato con fatica.
Questo è senza dubbio l'aspetto più difficile.
Mettersi da parte, lasciare tutto in stand-by, per un tempo che pare infinito, e tornare ad essere principalmente mamma.
Tu non lasci spazio a molto altro, sei totalizzante.
Non stai sola a giocare per più di 10 minuti e cerchi spesso il contatto fisico.
Sei così da quando avevi pochi mesi e passavi la giornata attaccata al seno inchiodandomi al divano.
Crescerai.
Crescerai.
Me lo ripeto un po per ricordarmi che questa è solo una fase e che non sarà sempre così.
Crescerai.
Crescerai.
Me lo ripeto per ricordarmi di vivere questo momento con leggerezza e di godermelo, perchè tu, un giorno, davvero crescerai e andrai per la tua strada e forse io allora avrò nostalgia della bambina che sei.
Sono fatta così, io.
Devo farmi questi promemoria per non annegare nei giorni bui e per tentare di ridurre futuri rimpianti.



martedì 26 luglio 2016

Noi (io e lei)

Io e te ci stiamo scoprendo piano piano.
Non è stato facile.
Avevamo un equilibrio e tu hai portato scompiglio, ci ho messo un po ad abituarmi alla nostra nuova vita in quattro.

Sei la figlia femmina che temevo,
sei lo specchio delle mie paure,
sei un riflesso della bambina che sono stata.

Sei un uragano, piena di vitalità e curiosa all' ennesima potenza.
Se tuo fratello mi ha cambiato la vita, posso senza dubbio affermare che tu me l' hai stravolta.

In questo Luglio lento, che tanto temevo, sto vivendo giornate piene fatte solo di NOI. 
Ti sto conoscendo.
Ti sto scoprendo.
Forse, piano piano, ti sto capendo.

Ora mi fai un po meno paura, bimbetta mia.
Ora sento che qualcosa tornerà al suo posto.

Ogni tanto mi scappa un sorriso mentre ti ossevo scoprire il mondo.
Sei così piccola ma nascondi una forza enorme. 
Sembri così sicura e così caparbia.

Ti chiamo e non rispondi
ti dico di fermarti e tu mi fissi per un istante e poi riparti.
Provo a prenderti ma tu vuoi andare via.
E allora resto lì 
finchè tu non torni, perchè torni sempre.
Ed allora appoggi la tua piccola testolina piena di capelli neri sulla mia spalla 
e il respiro lentamente, finalmente, si placa
mentre io sento il tuo odore che si mischia con il mio.
E respiro te,
respiro NOI.


sabato 23 luglio 2016

Così, per dire...

E comunque oggi è il 22 Luglio
Lei tra meno di un mese compirà 1 anno.
UN ANNO.
Ed io sono sopravvissuta.

Nutro interessanti prospettive per il futuro.

giovedì 21 luglio 2016

A chi toccca non se n'grugna!

Lui era calmo e tranquillo
Lei è un uragano

Lui non ha MAI toccato soprammobili, aperto cassetti, bevuto saponi liquidi o ingoiato qualcosa.
Lei ha distrutto una lampada sopravvissuta a tre traslochi (e a Lui), ha assaggiato il detergente intimo, ha aperto TUTTO l'apribile e ha messo in bocca di tutto e di più.

Per Lui ho solo alzato la tv.
per Lei sto rivoluzionando la casa.

Se tanto mi da tanto mi sa che è vera la storia che:
"con il secondo dovrai pagare, questa volta ti è andata solo bene"
oppure quell'altra:
"eeeeh è femmina, le femmine sono così!"
o quell' altra ancora:
"eeeeh ma i secondi sono così!!!"

Insomma, è seconda, è femmina e devo pure pagare pegno per il primogenito che mi è capitato.
Mò son cazzi.



Lei & Lui




lunedì 18 luglio 2016

Sogni di bambini


"Mamma sai, questa notte ho fatto un incubo!!!"
"..e cosa hai sognato, amore?"
" c'era un cattivo che mi scioglieva con il suo raggio laser...sembrava vero, poi mi sono svegliato ed ho capito che era solo un brutto sogno"
"bravo amore, in realtà infatti non esistono i cattivi che ti possono sciogliere con un raggio laser..."
"va beh, ma tanto io avevo un arma"
"ah si? e quale arma avevi?"
"mi mettevo al riparo in un tuo abbraccio"
(Gabriele, 6 anni)


...QUANTO SAREBBE BELLO SE LE ARMI FOSSERO ABBRACCI